Accesso Civico

L’istituto dell’accesso civico consente a chiunque il diritto di richiedere, gratuitamente e senza necessità di motivazione, documenti, informazioni o dati di cui le pubbliche amministrazioni hanno omesso la pubblicazione prevista dalla normativa vigente. Per l’esercizio dell’accesso civico la richiesta deve essere presentata al Responsabile della Trasparenza e, in caso di ritardo o di mancata risposta, al titolare del potere sostitutivo (cfr. art.5 del d.lgs. 33/2013). L’accesso civico va tenuto distinto dal diritto di accesso ai documenti amministrativi, la cui disciplina è contenuta nella l. 241/1990. La Delibera ANAC n. 50/2013 prevede che nel Programma triennale per la trasparenza e l’integrità siano indicate anche le “misure per assicurare l’efficacia dell’istituto dell’accesso civico”. Il Piano Nazionale Anticorruzione considera l’accesso civico uno degli strumenti di perseguimento degli obiettivi di trasparenza amministrativa ai fini della prevenzione della corruzione e per l’efficienza e l’efficacia dell’azione amministrativa.

A chi inoltrare la domanda di accesso civico?

La domanda va inoltrata al Segretario Comunale, Responsabile della Trasparenza, mediante il MODELLO ISTANZA ACCESSO CIVICO prelevabile in formato PDF. L'istanza può essere presentata con una delle seguenti modalità:

A mano con consegna diretta all'Ufficio Protocollo dell'Ente

 Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo email: comune.piaggine@asmepec.it

 Email: segretario@comune.piaggine.sa.it 

Ulteriori Approfondimenti

LINK al sito web dell'ANAC


Torna su