Immagine Miniatura

CENTO DI RACCOLTA MOBILE

INNOVATIVA INIZIATIVA NELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A PIAGGINE

Il Comune di Piaggine con Delibera di Giunta n 86 del 5.11.2013, ha approvato il progetto di un Centro di Raccolta Mobile, partecipando al Bando, finanziato dalla Regione Campania, con la misura “POR CAMPANIA FESR 2007 – 2013, Asse 1 – Sostenibilità ambientale ed attrattività culturale e turistica – Obiettivo operativo 1.1 – GESTIONE INTEGRATA DEL CICLO DEI RIFIUTI”.

Il progetto è stato ideato e curato da due professionisti, Attilio Silverio Borghese ed Elena Ruocco, da anni operanti nel settore dei rifiuti e della tutela ambientale, coadiuvati dalla Eurven Srl, azienda leader in Italia nella progettazione e produzione di sistemi di compattazione dei rifiuti e di incentivazione. 

A questi, si è aggiunta la collaborazione del pastificio Di Martino – Antonio Amato, con il quale il Comune di Piaggine ha sottoscritto una contratto di sponsorizzazione che prevede un “premio” a chi conferisce il rifiuto presso il Centro di Raccolta Mobile.

A Piaggine, infatti, sarà possibile conferire i propri rifiuti all'interno di un vero e proprio "Centro di Raccolta mobile", costituito da un carrello trainabile allestito con macchine compattatrici, i cosiddetti Ecocompattatori, e vari contenitori per la raccolta differenziata di diverse tipologie di rifiuto. I cittadini di Piaggine avranno, quindi, la possibilità di conferire bottiglie e flaconi di plastica, lattine di alluminio, lampade a risparmio energetico, carta, cartone ed altro ancora, all’interno degli ecocompattatori o dei contenitori presenti nel Centro di Raccolta mobile, ricevendo in cambio degli eco punti. Per ogni 30 ecopunti accumulati, i cittadini di Piaggine riceveranno in omaggio un pacco di pasta Antonio Amato. 

Attraverso questo nuovo sistema di raccolta, sarà possibile, non solo trasformare i rifiuti da costo per la collettività a risorsa, ma consentire anche lo sviluppo commerciale e la valorizzazione del territorio attraverso l'educazione alla tutela e alla salvaguardia dell'ambiente.

L’obiettivo principale del progetto è quello di fornire un servizio efficiente al cittadino, vero protagonista di una corretta raccolta differenziata, e aumentare la qualità e la quantità dei materiali raccolti attraverso un sistema di incentivi che coinvolge, non solo i consumatori, ma anche le amministrazioni pubbliche e gli operatori commerciali presenti nei territori in cui sono collocati i Centri di Raccolta mobile. In questo modo, è possibile assegnare un valore economico al rifiuto conferito negli ecocompattatori, riconvertendo il ruolo del cittadino, da consumatore e quindi da produttore del rifiuto a “venditore” del “prodotto/rifiuto”.

Com’è noto, infatti, il coinvolgimento della cittadinanza è fondamentale per la riuscita della raccolta differenziata e l’incentivazione economica rappresenta, mai come in questo momento, un valido strumento di sensibilizzazione alla tematica dei rifiuti e della sostenibilità ambientale.

Il Sindaco e L’Amministrazione Comunale


03/10/2017






Torna su